PROVVEDIMENTO AGENZIA ENTRATE – 2013/94908 ACQUISTI SAN MARINO

Written by Moreno Dova. Posted in Informative

Circolare informativa SAN MARINO   In collaborazione con lo Studio Rag. Mario Stefano Ogna, commercialista e revisore contabile   OGGETTO: PROVVEDIMENTO AGENZIA ENTRATE – 2013/94908 ACQUISTI SAN MARINO La presente Circolare per informare la nostra Spettabile clientela su una delle novità introdotte con il provvedimento in oggetto che ha fornito le prime informazioni operative, non ancora definitive e non essendo ancora disposto il software applicativo. A decorrere dalle operazioni effettuate dal 1° ottobre 2013, gli acquisti effettuati da fornitori residenti a SAN MARINO (business to business) dovranno essere dichiarate per mezzo del NUOVO MODELLO “SPESOMETRO”.

COMMENTO

A decorrere dal 1° ottobre 2013 il modello approvato deve essere utilizzato per dare comunicazione all’Agenzia delle Entrate degli eventuali acquisti da San Marino con applicazione del meccanismo del reverse charge (quindi quando è l’operatore nazionale acquirente ad assolvere l’imposta). Scomparirà quindi definitivamente la comunicazione in forma cartacea che doveva essere spedita agli uffici finanziari a norma dell’art.16 lett. c) del D.M. 24 dicembre 1993, recante la disciplina Iva per gli scambi con la Repubblica di San Marino. La disposizione richiamata, in particolare, prevedeva che gli operatori economici italiani dovessero dare comunicazione al proprio ufficio Iva (oggi da intendersi ufficio territoriale di competenza dell’Agenzia delle Entrate) delle avvenute registrazioni sui registri Iva acquisti e vendite di tale documento (in particolare l’annotazione sul registro vendite, atto con il quale viene effettivamente assolta l’imposta dall’operatore residente), indicando il numero progressivo annuale attribuito in detti registri al documento oggetto di comunicazione.   Tali operazioni devono essere comunicate dal contribuente entro l’ultimo giorno del mese successivo quello di annotazione dei registri Iva di cui agli articoli 23 e 25 del DPR n.633/72. Anche in questo caso, come per la comunicazione black list, si utilizza il nuovo modello approvato, ma si tratta di un adempimento a sé stante, che quindi segue le proprie regole e, in particolare, le proprie scadenze di presentazione La comunicazione va trasmessa in modalità analitica entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di annotazione degli acquisti effettuati con la Repubblica di San Marino. Per le operazioni annotate fino al 30 settembre 2013 degli acquisti da operatori economici sammarinesi la comunicazione deve avvenire in forma cartacea secondo le vecchie regole.